Logo ARDeP

Le “buone pratiche” nella scuola e nella politica USA

Le buone idee a volte escono dalle “buone pratiche”. E’ la versione moderna del “buon esempio”, che conta più di tanti sermoni. Il MIUR e l’ANSAS, cioè il Ministero dell’Istruzione e l’Agenzia tecnica di Firenze, hanno promosso un concorso anche per “stanare” le buone pratiche nella scuola, a proposito del nuovo insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”.

Leggi tutto...

Cittadinanza, tasse e scuola

Non condivido le opinioni espresse in due interventi (Corriere 8 e 9 luglio), che sostengono queste due tesi: se sparisse l’evasione fiscale, gran parte delle imprese chiuderebbero perché fuori mercato, e, per di più, se le entrate fiscali aumentassero, lo stato spenderebbe di più e saremmo punto e a capo.

Leggi tutto...

Identità dell’ARDeP

L’avventura dell’ARDeP nacque nei primi Anni Novanta dallo slancio generoso e dalla lungimiranza del “volontario fiscale” Luciano Corradini, che da illuminato pedagogista avviò un vero e proprio “programma educativo” sul debito pubblico e i conti dello Stato, nel momento forse più nero della nostra storia economica recente: nell’autunno del ‘92, infatti, l’Italia rischiò la bancarotta e l’uscita dal Sistema monetario europeo anche per l’eccessivo debito pubblico (aveva raggiunto il 124% del PIL).

Leggi tutto...

Introduzione de "La tunica e il mantello. Debito pubblico e bene comune: provocare per educare"

Questo libro intende raccontare e documentare la microstoria deIl’Associazione per la riduzione del debito pubblico (ARDeP), nata all’indomani della grande crisi finanziaria e morale che ha colpito l’Italia nei primi anni ‘90. E' Ia storia decennale di una "pulce", che si e é proposta di aiutare l’Italia, pericolosamente uscita dallo SME (sistema monetario europeo) nel 1992,

Leggi tutto...

Risposta a Francesco Testi, sull’ARDeP (Il Riformista, 17 12 07)

Ringrazio Francesco Testi, ventenne agguerrito, perché ha il merito di non cestinare il problema, come fanno tanti illustri giornalisti, ma di indicare i motivi per cui rifiuta la logica dell’ARDeP.

La prima cosa che sfugge a lui (e non gliene faccio una colpa, perché evidentemente non ha letto

Leggi tutto...

formiche

banner ARDeP 2016 compressor